Novità nella registrazione dei rapporti d’impiego (assegnazione dei numeri C) a partire dal 1° luglio 2023

Aggiornamento dell’articolo “Zussamenarbeit von Hebammen – Rechtiliche beachten (Collaborazione tra le levatrici – rispettare il quadro legale) della dott.ssa Kathrin Kummer, avvocata (Obstetrica 2023/06)

vai all’articolo F

vai all’articolo D

 

Come è noto, le levatrici neodiplomate devono svolgere due anni di esercizio professionale sotto la supervisione e la responsabilità di una collega autorizzata, prima di essere a loro volta autorizzate a fatturare a carico dell’AOMS. A partire dal 1° luglio 2023 SASIS SA ha cambiato le regole di assegnazione del numero di controllo: a queste levatrici impiegate, non ancora autorizzate, non verrà più assegnato il numero C.

Perciò è possibile che un’impresa abbia delle dipendenti senza numero C e che queste risultino quindi «invisibili» per gli assicuratori malattia. D’ora in poi le datrici di lavoro (persone fisiche o giuridiche) devono fatturare le prestazioni delle loro dipendenti tramite il numero RCC dell’impresa (persone giuridiche) o tramite il loro numero RCC personale (persone fisiche).

In base alle informazioni fornite da SASIS SA, le imprese possono comunicare «l’esistenza» delle loro dipendenti senza numero C a SASIS SA. Ciò le rende comunque visibili, anche se come persone che NON soddisfano (ancora) i criteri di legge ai sensi dell’art. 45 OAMal. La FSL consiglia questo approccio. In questo modo gli assicuratori malattie sono informati e non hanno bisogno di fare verifiche superflue. Potete trovare maggiori informazioni su →

https://www.sasis.ch/it/rcc/entrate-e-uscite-di-numeri-c-per-lavoratori-dipendenti/.

Non appena una dipendente soddisfa le condizioni di autorizzazione secondo l’art. 45 OAMal, la datrice di lavoro può far assegnare a questa persona un numero C da SASIS SA.

A ogni modo, continua a non essere consentito «dare in prestito il proprio numero RCC» a una collega che non ha ancora svolto i due anni di praticantato e non dispone quindi dell’autorizzazione a fatturare a carico dell’AOMS, ma che lavora come levatrice senza la supervisione e la direzione di una levatrice autorizzata e vorrebbe fatturare quest’attività utilizzando il numero RCC della collega.

vers l’article
Trovare anziché cercare – la nuova hebammen-wiki della FSL

Il sondaggio tra i membri del 2020 mostrava una certa insoddisfazione nei confronti della funzione hebammen-wiki, un problema che adesso siamo riuscite a risolvere efficacemente. La wiki ha ora di una funzione di ricerca simile a quella di google. Dispone anche di una funzione di commento per lasciare feedback su singoli documenti. Per fare ciò, bisogna cliccare sulle tre barre laterali del documento. Probabilmente saranno necessari alcuni aggiustamenti per avere una wiki che soddisfi tutte le esigenze. Vi invitiamo a inviare idee e suggerimenti a: quality@hebamme.ch

Come trovo la nuova hebammen-wiki?

  • Cliccare sull’intranet della FSL
  • Fare il login
  • Ora è possibile scegliere la wiki

(oppure modificare il profilo, consultare i file della sezione ecc. ecc.)

vers l’article
« Obstetrica »: du nouveau  en 2024

La revue spécialisée de la Fédération suisse des sages-femmes met en œuvre les nouveautés suivantes: abonnement découverte pour les gynécologues et consultant·e·s petite enfance et autres personnes intéressées, une édition à destination des parents, réduction de dix à neuf éditions annuelles (3 numéros doubles: janvier-février, avril-mai et août-septembre) et développement stratégique d’Obstetrica.

vers l’article
Prises de position FSSF

La Fédération suisse des sages-femmes (FSSF) a récemment pris position sur divers sujets, parmi lesquels: procédure de consultation concernant les dispositions d’exécution de la loi fédérale relative à l’encouragement de la formation dans le domaine des soins infirmiers et l’entrée en vigueur définitive de la loi fédérale sur les professions de la santé (mise en œuvre de la première étape de l’initiative sur les soins infirmiers); Consultation sur la révision complète de la Loi fédérale sur le dossier électronique du patient;

 

vers l’article
Cartolina postale per l’opuscolo sul pavimento pelvico

L’opuscolo fornisce informazioni complete sui cambiamenti del pavimento pelvico durante la gravidanza, il parto e il puerperio. Per visualizzare, leggere e condividere online i contenuti dell’opuscolo è sufficiente inquadrare il codice QR presente sulla cartolina. La cartolina è allegata è allegata al numero di dicembre di « Obstetrica » ma può anche essere richiesta gratuitamente al segretariato della Federazione svizzera delle levatrici. Chi desidera invece ricevere l’opuscolo in formato cartaceo può richiederlo in modo gratuito presso lo shop della FSL.

per ordinare l’opuscolo

vers l’article
Carte postale de la brochure sur le plancher pelvien

La brochure fournit des informations complètes sur les modifications du plancher pelvien pendant la grossesse et l’accouchement ainsi que pendant le post-partum. Pour en consulter le contenu, il suffit de scanner le code QR sur la carte postale et de lire la brochure en ligne – elle peut également être transférée sous ce format.

Cette carte postale est jointe à l’édition de décembre d’Obstetrica et peut être obtenue auprès du secrétariat de la Fédération suisse des sages-femmes (FSSF). La brochure imprimée peut aussi être commandée gratuitement sur le shop de la FSSF.

Commander la brochure

Voir la carte postale

vers l’article
Nouvel épisode du podcast Herztöne / Battements de coeur sur les MGF/E

Les mutilations génitales féminines, avec Maria-Pia Politis Mercier et Ariane Lachance

Le Réseau suisse contre l’excision a récemment édité des recommandations interdisciplinaires sur les mutilations génitales féminines et l’excision (MGF/E) pour les professionnel∙le∙s de santé. Episode avec Maria-Pia Politis Mercier et Ariane Lachance.

vers l’article
Nuovo episodio del podcast Battiti del cuore (Herztöne) sulla MGF/E

Le mutilazioni genitali femminili, con Maria-Pia Politis Mercier e Ariane Lachance

La Rete svizzera contro l’escissione ha recentemente pubblicato delle raccomandazioni interdisciplinari sulle mutilazioni genitali femminili per le operatrici e gli operatori sanitari. Maria-Pia Mercier, ora in pensione, ha insegnato nei corsi per levatrice della Haute école de santé Vaud e ha rappresentato la Federazione svizzera delle levatrici nel gruppo di lavoro che ha elaborato queste raccomandazioni. Ariane Lachance è una levatrice (impegnata anche nell’associazione PanMilar) che accoglie le donne vittime di questa pratica all’ospedale Riviera Chablais.

 

vers l’article