Retourner vers Actualité de la Fédération
Novità nella registrazione dei rapporti d’impiego (assegnazione dei numeri C) a partire dal 1° luglio 2023

Aggiornamento dell’articolo “Zussamenarbeit von Hebammen – Rechtiliche beachten (Collaborazione tra le levatrici – rispettare il quadro legale) della dott.ssa Kathrin Kummer, avvocata (Obstetrica 2023/06)

vai all’articolo F

vai all’articolo D

 

Come è noto, le levatrici neodiplomate devono svolgere due anni di esercizio professionale sotto la supervisione e la responsabilità di una collega autorizzata, prima di essere a loro volta autorizzate a fatturare a carico dell’AOMS. A partire dal 1° luglio 2023 SASIS SA ha cambiato le regole di assegnazione del numero di controllo: a queste levatrici impiegate, non ancora autorizzate, non verrà più assegnato il numero C.

Perciò è possibile che un’impresa abbia delle dipendenti senza numero C e che queste risultino quindi «invisibili» per gli assicuratori malattia. D’ora in poi le datrici di lavoro (persone fisiche o giuridiche) devono fatturare le prestazioni delle loro dipendenti tramite il numero RCC dell’impresa (persone giuridiche) o tramite il loro numero RCC personale (persone fisiche).

In base alle informazioni fornite da SASIS SA, le imprese possono comunicare «l’esistenza» delle loro dipendenti senza numero C a SASIS SA. Ciò le rende comunque visibili, anche se come persone che NON soddisfano (ancora) i criteri di legge ai sensi dell’art. 45 OAMal. La FSL consiglia questo approccio. In questo modo gli assicuratori malattie sono informati e non hanno bisogno di fare verifiche superflue. Potete trovare maggiori informazioni su →

https://www.sasis.ch/it/rcc/entrate-e-uscite-di-numeri-c-per-lavoratori-dipendenti/.

Non appena una dipendente soddisfa le condizioni di autorizzazione secondo l’art. 45 OAMal, la datrice di lavoro può far assegnare a questa persona un numero C da SASIS SA.

A ogni modo, continua a non essere consentito «dare in prestito il proprio numero RCC» a una collega che non ha ancora svolto i due anni di praticantato e non dispone quindi dell’autorizzazione a fatturare a carico dell’AOMS, ma che lavora come levatrice senza la supervisione e la direzione di una levatrice autorizzata e vorrebbe fatturare quest’attività utilizzando il numero RCC della collega.

Partager l'article: